Ben arrivato.
 Dopo aver dato un'occhiata alla nostra newsletter e magari commentato qualche post, non perderti i nostri gruppi di discussione. 
 
Buona lettura e buon lavoro!

Si parla di made in
Pubblicato da Redazione Blumine il 11/12/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 55
  Voto    
Riceviamo e pubblichiamo con piacere un intervento di Roberto Bottoli Chi ha paura del made in? Il Made in, ovvero il regolamento sull’etichettatura di origine obbligatoria, è stato ancora una volta accantonato a Bruxelles. Il fatto ha creato qualche indignazione e qualche comunicato stampa ma c’è il rischio che, come spesso accade anche per temi economici di...
Colorante nero metal free per la lana: quando l’impegno guida la ricerca
Pubblicato da Fabio Guenza il 09/12/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 94
  Voto    
Fin dall’inizio della campagna Detox – o perlomeno superata la classica prima fase di negazione del problema delle sostanze chimiche pericolose anche in minime quantità – una delle principali obiezioni dei marchi target di Greenpeace sulla fattibilità dell’impegno Detox suonava così: “come possiamo seriamente impegnarci entro una certa scadenza...
Crescono le bioplastiche
Pubblicato da Redazione Blumine il 08/12/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 49
  Voto    
Lo hanno sostenuto l’IFBB, Istituto per le bioplastiche e i biocompositi  dell’Università di Hannover e il Nova-Institute di Hürth nel corso di European Bioplastics, la  conferenza europea delle bioplastiche tenutasi a  Bruxelles il 2 e il 3 dicembre scorso. Le bio plastiche prodotte nel 2013 sono state 1,62 milioni di tonnellate ma le attese per il 2018...
Una smart label è solo un gadget?
Pubblicato da Aurora Magni il 07/12/2014 - 1 commento - visualizzazioni: 116
  Voto    
  Grazie all’innovazione tecnologica i consumatori hanno a disposizione nuovi strumenti per acquisire in tempo reale informazioni su ciò che stanno acquistando. Smart phone e app sono un abbinamento potente che tanto i consumatori quanto i produttori devono imparare ad apprezzare e ad utilizzare. Sono modalità di comunicazione  che qualificano il prodotto o...
Jeans sostenibili a Radio24
Pubblicato da Redazione Blumine il 06/12/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 86
  Voto    
Se ne parlerà stasera, sabato 6 dicembre, alle 21 a Radio24. Intervistati da Federico Pedrocchi nel corso della trasmissione settimanale di scienza Moebius Aurora Magni (sustainability-lab), Mauro Cianti (Fimatex) e Claudio Goffredo (Zip GFD).   Per ascoltare la trasmissione: http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=moe bius&date=2014-12-06&idpuntata=gSLAmOJkp ...
Possibile dare una seconda chance agli scarti di cuoio e pellame?
Pubblicato da Aurora Magni il 02/12/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 60
  Voto    
Se si considera che annualmente in Italia si lavorano circa 130 milioni di mq di pelle e quasi   35 mila tonnellate di cuoio da suola, di cui solo un terzo è trasformata in prodotto finito (con uno scarto di materiale organico e sostanze chimiche di processo che raggiunge il 70% dei volumi) si comprende bene come sia necessario trattare ogni singolo ritaglio come una risorsa. Il...
LCA sul cotone biologico
Pubblicato da Aurora Magni il 30/11/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 91
  Voto    
Tutti siamo pronti a scommettere che la coltivazione biologica del cotone è meno impattante di una convenzionale e per questo ci dispiace annotare che la percentuale mondiale di produzione di cotone bio sia inferire all’1%.  Vorremmo dati più incoraggianti. Ci fa quindi piacere pubblicare i risultati di un’analisi LCA (Life Cycle Assessment) svolta da TE - Textile...
“Progettare e realizzare prodotti tessili di qualità per i mercati internazionali" con un occhio alla sostenibilità
Pubblicato da Redazione Blumine il 28/11/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 99
  Voto    
E’ questo l’obiettivo del piano settoriale Fondimpresa (avv. 4/2014) che vede come capofila l’ Università LIUC di Castellanza, la partecipazione di Centro Tessile Cotoniero e Abbigliamento di Busto Arsizio e il supporto di Sistema Moda Italia. Il Piano, se approvato,  permetterà di progettare ed erogare corsi di formazione per il settore tessile su tutto...
Il primo Rapporto sugli Acquisti Sostenibili dei marchi della moda
Pubblicato da Marco Ricchetti il 25/11/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 465
  Voto    
Sustainability-lab pubblica il primo Rapporto sugli Acquisti Sostenibili dei marchi della moda.    I 18 marchi internazionali del lusso, dell'outdoor e del retail che hanno partecipato all'indagine sono: Armani Group, Cascade Designs, Mango, Marks & Spencer, Monnalisa, Oberalp Group (Salewa, Speedo),  Puma, Salvatore Ferragamo, Vivienne Westwood e altri che hanno...
Cerniere, bottoni, accessori…l’impatto ambientale dei trattamenti galvanici (1)
Pubblicato da Aurora Magni il 23/11/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 113
  Voto    
La moda non è fatta solo di tessuti. Un capo di abbigliamento, una calzatura, una borsa, possono contenere metallo: bottoni, cerniere, borchie, fibbie, occhielli, elementi decorativi. Elementi irrinunciabili  per la loro funzione ma anche per il valore estetico che attribuiscono al prodotti finito: potete immaginare un paio di jeans senza? Tutti questi accessori sono il risultato...
    
Archivio blog