Ben arrivati.
 La Newsletter di Sustainability-lab vuole essere un'area informativa e di diffusione della cultura della sostenibilità. Diamo spazio alle buone pratiche, a informazioni che riteniamo possano essere utili a chi si occupa di sviluppo sostenibile e responsabilità sociale d'impresa. Siamo felici se i nostri lettori vogliono contribuire al nostro lavoro inserendo propri commenti ma ci riserviamo di rimuoverli in alcuni casi specifici:
- pubblicazione di informazioni commerciali, promozioni e auto/promozioni,
- uso strumentale dell'area commenti per inserire propri materiali e riflessioni "sui massimi sistemi" o, come si usa dire "a cappella",
- linguaggio e argomenti non appropriati e scorretti.
Chiarito questo...
 
Buona lettura e buon lavoro!

 


Può un marchio mainstream essere attivista e profittevole? Il caso Patagonia e il Black Friday
Pubblicato da Fabio Guenza il 02/12/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 54
  Voto    
  Opporsi al consumismo non è un paradosso per un marchio della moda, a condizione che la proposta di valore sia coerente. Questa è la lezione – e forse l’anticipazione dell’unica forma di decrescita futura possibile – che sembra provenire da Patagonia. Una lunga tradizione di attivismo che parte dall'heritage del fondatore Yvon Chouinard e...
Microplastiche anche nei laghi italiani
Pubblicato da Aurora Magni il 01/12/2016 - 4 commenti - visualizzazioni: 101
  Voto    
Era solo questione di tempo: dopo i mari si scopre che anche i laghi sono inquinati da microplastiche. La denuncia arriva da Legambiente che ad Ecomondo ha presentato con Enea i dati delle campagne estive di Goletta Verde e Goletta dei laghi 2016. Nei laghi esaminati:  Maggiore, Iseo, Garda e i laghi di Bolsena e Albano,  sono  state rinvenute particelle plastiche con dimensione...
Concia, polli e altro
Pubblicato da Aurora Magni il 01/12/2016 - 1 commento - visualizzazioni: 58
  Voto    
A circa un anno dall’avvio del progetto LIFETAN (Eco-friendly tanning cycle), già si registrano risultati interessanti. Il progetto, finanziato dalla Ue con uno stanziamento di oltre 500 mila euro è coordinato da Enea e coinvolge due centri di ricerca, il CNR-ICCOM di Pisa e lo spagnolo INESCOP e due concerie, l’italiana Newport e l’iberica Tradelda Sl. Gli obiettivi...
Moda pulita a Carpi. Al via il progetto MODA GREEN con il seminario del 12/12 h 17:30
Pubblicato da Fabio Guenza il 30/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 115
  Voto    
In partenza a Carpi il progetto MODA GREEN, finanziato dalla Regione Emilia Romagna – FSE 2014/2020 per la sostenibilità ambientale dei prodotti e dei processi tessili. Prevede 3 percorsi di formazione continua per complessive 50 ore, e azioni di accompagnamento individuale alle imprese con sede in ER (brand, retailer e manifatturiere). Calcio d’inizio il 12 dicembre...
Green Job nel tessile e nella moda. Una ricerca Centrocot-LIUC
Pubblicato da Aurora Magni il 30/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 98
  Voto    
Se ne parlerà in un convegno targato Centrocot e LIUC- Università Cattaneo   che si svolgerà mercoledì 14 dicembre 2016 dalle ore 9,00 alle 12,30 presso Auditorium della LIUC – Università Cattaneo a Castellanza L’iniziativa nasce nell’ambito del PROGETTO I&S Textile - INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’ NEL SETTORE TESSILE...
Un data base per i prodotti bio-based
Pubblicato da Aurora Magni il 28/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 62
  Voto    
Come favorire l’incontro tra domanda e offerta di prodotti sostenibili? Come individuare modalità di comunicazione che senza togliere enfasi promozionale al prodotto e all’azienda che lo realizza ne ponga con evidenza i dati oggettivi e le performance ambientali? Un tema ricorrente e tutt’altro che banale come ben sa chi (come noi) ci ha provato, nel nostro caso con un...
I rifiuti tessili? Un business
Pubblicato da Aurora Magni il 23/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 87
  Voto    
Secondo i dati ISPRA sono stati recuperate e riciclate nel 2014 124.300 tonnellate di frazione tessile con un incremento del 12 % sul 2013 e una media di 2kg per abitante. Una volta raccolto il capo dismesso  viene valutato e se ritenuto idoneo spesso reinserito in canali commerciali specializzati nella vendita dell’usato. Se non idoneo a una commercializzazione immediata può...
Minotech, un nuovo tessuto waterprof
Pubblicato da Aurora Magni il 18/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 81
  Voto    
Teijin, il gruppo giapponese specializzato in fibre e materiali tessili man made che conta 16000 addetti in 150 imprese attive nel mondo, ha realizzato un tessuto impermeabile e traspirante che non ha bisogno di essere trattato chimicamente. I primi capi saranno commercializzati in Giappone e Cina a partire dal 2017. La funzione impermeabilizzante del tessuto è data dalla struttura stessa...
CottonMadeInAfrica: i primi 10 anni di attività
Pubblicato da Aurora Magni il 18/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 76
  Voto    
 Il primo prodotto realizzato con tessuto marcato CottonMadeInAfrica nasce nel 2006 ed è una giacca da uomo. La fondazione era nata un anno prima  per iniziativa di Michael Otto, un uomo d’affari che era riuscito a coinvolge intorno a questo progetto un primo gruppo di sponsor. Il programma parte nel Benin, nel Burkina Faso e nello  Zambia e inizialmente coinvolge...
L’industria inglese dei compositi di fronte all’economia circolare
Pubblicato da Redazione Blumine il 16/11/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 74
  Voto    
Realizzato dall’associazione CompositesUK il rapporto affronta il problema, di non facile soluzione, del riciclo di materiali compositi. Un problema non rinviabile considerato che, stando ai dati dell’associazione, il mercato globale dei compositi crescerà del 40% nel 2020 rispetto al 2014 grazie al progressivo e costante inserimento di questi prodotti in molti settori industriali....
    
Archivio blog