Sustainability-Lab News > Che futuro per i jeans rottamati ?

 

Che futuro per i jeans rottamati ?
Pubblicato da Lodovico Jucker il 11/07/2012 - 3 commenti - visualizzazioni: 918
  Voto    

Una voce attendibile riporta: il più famoso produttore di blu jeans intende lanciare (anche) in Italia una campagna di "rottamazione" , e a questo scopo cerca una soluzione industriale per il riciclo o il recupero (ma non il riutilizzo) dei blu jeans che in cambio di quelli nuovi i clienti sono invitati a lasciare nei negozi. Questa è la buona notizia. La cattiva è che nessuna soluzione sembra sia stata trovata e alcune centinaia di tonnellate di tessuto prenderanno la normale strada della discarica...

Grandi fortune industriali  sono nate in Italia alla fine della prima guerra mondiale recuperando i materiali dei bossoli di cannone  sparati da entrambe le parti  sui fronti del Grappa, dell'Adamello, del Carso.  Oggi la miniera è nei rifiuti dei beni di largo consumo: mancano in qualche caso le tecnologie, ma soprattutto mancano le idee con cui trasformare una materia a costo zero in un prodotto dotato di nuovo valore.

La multinazionale del blu jeans è comunque sempre interessata: qualcuno fra i nostri "ventitre" internauti ha qualche idea?

 


  
Pubblicato da Lodovico Jucker il 11/07/2012
Archiviato sotto fatti/attualità
Tags

Commenti
Da Francesca Rulli il 30/08/2012 18.59
Salve sono Francesca Rulli di Process Factory srl, ci occupiamo consulenza e di progetti per la sostenibilità ed in particolare siamo partner di una nuova iniziativa per il recupero e riutilizzo di prodotti tessili (anche jeans). Mi farebbe piacere illustrarle l'iniziativa può contattarmi al 335.404415 o fornirmi i suoi riferimenti grazie saluti.

Francesca Rulli


Da Aurora Magni il 01/09/2012 22.51
Francesca, siamo curiosi.... Perchè non racconta anche a noi?



Da Francesca Rulli il 03/09/2012 10.56
Il progetto di sostenibilità che stiamo portando avanti è basato sul riuso di capi (post-consumer) per la realizzazione di nuovi prodotti dei quali siamo in grado di indicare la totale tracciabilità di produzione ed il calcolo del risparmio in termini di acqua, energia elettrica e co2 il tutto via web. Per ogni approfondimento sono a disposizione buona giornata!

Francesca Rulli


Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.
    
Archivio blog