Sustainability-Lab News > Le fibre naturali e le fibre sintetiche: l’eterna querelle

 

Le fibre naturali e le fibre sintetiche: l’eterna querelle
Pubblicato da Redazione Blumine il 17/09/2010 - 0 commenti - visualizzazioni: 1308
  Voto    

 

Il numero di settembre 2010 dell’ICAC Recorder (bollettino emesso dall’International Cotton Advisory Committee , http://www.icac.org )  riporta il risultato di una complessa ricerca condotta dalla dott.ssa Malgorzata Zimniewska dell’Institute of Natural Fibres and Medicinal Plants, Wojska Polskiego 71 B, 60-630 Poznan, Poland,  gosiaz@inf.poznan.pl

Il titolo contiene già le conclusioni: Why Natural Fibers are Better than Synthetic

Fibers in Clothing: Scientific Basis.

La lettura peraltro non fornisce una convincente prova di questo assunto, anche per la difficoltà di cogliere differenze molto significative fra i diversi parametri, e la stessa difficoltà di individuare la strada con cui dare, oltre che una base scientifica, anche un contenuto significativo al giudizio.

Ma ecco le conclusioni della ricerca, alla cui lettura analitica invitiamo i lettori, anche per la ricca bibliografia e l’abbondanza del materiale analitico:

 - Gli studi condotti nelle normali condizioni e non sotto sforzi particolari hanno mostrato che vestiti di fibre naturali cellulosiche ( cotone o lino ) hanno un’influenza positiva sui parametri fisiologici del corpo umano,  quali il livello di immunoglobulina A, l’attività delle ghiandole sebacee, il TAS ( parametro che segnala l’abilità dei tessuti di neutralizzare e difendersi da certi agenti esterni ) e la tensione muscolare. Tale influenza non si ha invece con i vestiti di poliestere.

- La minore temperatura  del corpo e l’aumento dell’immunoglobulina A durante il sonno fra lenzuola di cotone provano che questi materiali cellulosici hanno una influenza positiva sul riposo e la qualità del sonno.

- Indossare  pigiami di cotone influenza positivamente l’attività delle ghiandole sebacee e questo aumenta la resistenza alle malattie della pelle.

- I vestiti di poliestere possono essere una fonte di stress ossidativi in certe condizioni (=indice TAS peggiore)

- Indossare abiti di poliestere può essere una ragione di de-sincronizzazione delle unità muscolari e quindi può portare un aumento della fatica muscolare stessa.


  
Pubblicato da Redazione Blumine il 17/09/2010
Archiviato sotto hanno detto/scritto...
Tags

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.
    
Archivio blog