Dalle aziende > Polimeri biodegradabili nei pannolini WIP

 

Polimeri biodegradabili nei pannolini WIP
Pubblicato da Aurora Magni - 0 commenti - visualizzazioni: 906
  Voto    

 Sono due miliardi i pannolini prodotti in Italia ogni anno. Oltre 500.000 tonnellate di rifiuti prodotti - secondo i dati CIC (Consorzio Italiano Compostatori) - che incidono tra il 5% e l’8% nella raccolta rifiuti.

 Questo è stato il tema della tavola rotonda che si è svolta il 27 ottobre 2011 presso l’ex Hotel Bologna a Roma.

L’iniziativa è stata  promossa da Assobioplastiche in collaborazione con W.I.P. e con il patrocinio di Legambiente, Kyoto Club e Assoscai.

Per WIP è stata l’occasione per presentare Ecowip, pannolino in polimero biodegradabile in grado di ridurre di 122.000.000 kg la CO2 emessa ogni anno. Da costo sociale a risorsa sostenibile, i pannolini monouso ecologici 100% EcoWip sono infatti compostabili e possono essere buttati nei rifiuti organici, contribuendo a un risparmio minimo per gli enti pubblici o per le famiglie italiane di 25.000.000 di euro all’anno.

 W.I.P. ha infatti ottenuto la certificazione di compostabilità per il pannolino usa&getta Ecowip.

La certificazione è stata rilasciata dal Consorzio Italiano Compostatori (C.I.C.), una struttura che collabora con gli Enti pubblici per promuovere e perseguire la politica di riduzione dei rifiuti, l’attuazione della raccolta differenziata con particolare attenzione alla separazione, lavorazione, riciclaggio e valorizzazione delle frazioni organiche compostabili.

Ottenendo tale certificazione, WIP ha infatti dimostrato che i pannolini possono tornare ad essere materia dopo il loro ciclo di vita, una materia che può contribuire a mantenere attivi i terreni coltivati diminuendo l’uso di fertilizzanti sintetici e aiutando il terreno a mantenere quella carica vitale necessaria alle piante per crescere in modo sano.

 Lo stabilimento di Castel San Niccolò dove viene prodotto Ecowip è stato realizzato bonificando un precedente insediamento industriale altamente inquinante, utilizzando pratiche di bioedilizia e gestione sostenibile del territorio. L’azienda utilizza solo energia verde certificata. Nel 2011 le è stato assegnato alla società il premio nazionale Sodalitas Social Award.

 

 

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.