Fondazione Industrie Cotone e Lino > Il jeans compie 137 anni. Cotton Usa ne sottolinea il contenuto ever green ma avverte…

 

Il jeans compie 137 anni. Cotton Usa ne sottolinea il contenuto ever green ma avverte…
Pubblicato da Redazione Fondazione - 0 commenti - visualizzazioni: 648
  Voto    

Pare  che il jeans sia nato  il 20 maggio 1874, brevettato negli Stati Uniti da Levi Strass e Jacob Devis  a cui si deve  la prima  produzione dei blue jeans con i rivetti in rame.

Storia (o leggenda?) vuole che l’origine del capo  risalga a Genova, o – più in generale – ai dintorni della città: a partire dal 1500, infatti, con il nome “blue de Genes”, si indicava un tessuto di colore blu utilizzato sulle navi per coprire le merci. A partire dal 1850, il termine jeans viene utilizzato non solo per identificare il tessuto, ma anche un determinato modello di pantaloni: il termine blue-jeans avrà nel secolo successivo successo planetario.

Secondo la ricerca Global Lifestyle Monitor condotta da COTTON USA, è fuori discussione  la passione degli italiani per il jeans, usato in tutte le stagione in quasi ogni occasione.

Secondo l’indagine infatti, il 64,6 % degli italiani ha comprato almeno un paio di jeans negli ultimi 3 mesi, confermando come questo capo, insieme alla biancheria intima, continui ad essere l’abbigliamento acquistato più frequentemente.

Il 63% degli intervistati, inoltre, si dichiara d’accordo con l’affermazione secondo cui “i jeans sono il mio futuro, non solo il mio passato”, sottolineando come questo capo non sia più considerato come adatto ai giovani, ma anche agli adulti.

Da tempo poi il jeans è stato sdoganato in tutte le occasioni: il 48% dichiara di indossare i jeans per serate informali, il 51% per weekend casalinghi ma un buon 32% non ha difficoltà a trovarlo indicato anche per le cene al ristorante.

Sempre secondo l’indagine di COTTON USA, il 41% degli intervistati dichiara di avere da 4 a 9 paia di jeans (di colori diversi) nell’armadio, e addirittura l’11% ne ha tra 20 e 30 paia: numeri impressionanti, soprattutto se si considera che nel 1997 il 46% dichiarava di non avere neppure un paio di jeans, mentre oggi solo il 7% risponde in questo modo.

Ma attenzione: nonostante il successo consolidato e crescente di quello che è molto più di un paio di pantaloni, ma un vero e proprio status symbol, solo il 49% sa che il jeans è fatto di cotone, mentre il 17% crede che il jeans sia un  tessuto e il 30,6% non si esprime in merito.

Viene spontanea una domanda: dopo anni di culto del brand e dell’immaterialità che sia il momento di “raccontare” di cosa è fatto ciò che indossiamo?

Forse si.

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.