Sustainability-Lab News > Cellulosa come seta di ragno

 

Cellulosa come seta di ragno
Posted by Aurora Magni on 13/02/2020 - 0 commenti - view count: 54
  Rate    

E’ possibile realizzare fili dalla tenacità della seta di ragno, considerato il più forte materiale  prodotto in natura, ma da cellulosa? E’ quanto sostengono i ricercatori del KTH Royal Institute of Technology di Stoccolma  sulla rivista American Chemical Society (ACS Nano) .

Il risultato è stato ottenuto studiando il modo in cui le leggi fisiche determinano l’allineamento di elementi su scala nanometrica, in questo caso nano fibre di cellulosa. Il metodo adottato consiste nel disporre le nano fibre in un flusso di acqua in un canale di acciaio inossidabile del diametro di 1mm. Il collegamento di flussi di acqua deionizzata e acqua a basso pH aiuta ad allineare le nanofibre nella giusta direzione e consente loro di auto-organizzarsi in una struttura lineare dalla sorprendente tenacità.

La ricerca indica quali scenari inattesi possano aprirsi per la cellulosa, il  polimero più diffuso  sul Pianeta.

Foto: ACS Nano


  
Posted by Aurora Magni on 13/02/2020
Filed under fatti/attualità
Tags

Commenti
You have to login to leave a comment.

Attention: This blog is not a newspaper as it is updated without any periodicity. It can not therefore be considered an editorial product under Law n° 62 del 7.03.2001. The blog author is not responsible for the content of the comments to posts, nor for the content of linked sites. Some texts or images included in this blog are taken from the internet and therefore they considered public domain; if their publication smash any copyright, please notify us by email. They will be immediately removed.
    
Rss Rss
Blog archive