Sustainability-Lab News > Le imprese sostenibili e innovative? Al centro commerciale

 

Le imprese sostenibili e innovative? Al centro commerciale
Posted by Aurora Magni on 11/05/2013 - 1 comment - view count: 2552
  Rate    

L’iniziativa che vi raccontiamo è interessante non solo perché vede protagoniste aziende tessili orientate alla sostenibilità, ma perché rappresenta un bell’esempio di collaborazione tra imprese e di legame tra queste e il territorio  in cui operano. L’idea è quella di dare voce ad eccellenze industriali invitate a raccontarsi (spesso in tandem) e a presentare i propri gioielli produttivi in un contesto anomalo rispetto le tradizionali location: un centro commerciale. Nello specifico Le Due Torri di Stezzano, provincia di Bergamo. Un progetto che vede protagoniste 10 aziende e che prenderà il via il 16 maggio per concludersi il 27 ottobre 2013.

Si partirà dall'accoppiata Santini-Bianchi, dal 16 al 26 di maggio. In occasione del Giro d'Italia, infatti, le due storiche aziende bergamasche -una famosa per le sue biciclette, l’altra per l’abbigliamento sportivo funzionalizzato- metteranno a disposizione un maxi-schermo per seguire in diretta l'evento fino alla sua conclusione. In esclusiva, inoltre, saranno esposte le maglie del Giro e ospiti di rilievo nazionale saranno invitati a commentare la corsa. Bianchi, dal canto suo, mostrerà le sue famose biciclette, facendole toccare con mano grazie ad una pista di prova per bambini allestita per l’occasione.
Dal 30 maggio al 9 giugno sarà il turno dei Cantieri del Lago d'Iseo Nautica Bellini, che esporranno - prima volta nella storia - alcune tra le più prestigiose imbarcazioni direttamente dal museo. Dal 13 al 23 giugno con Radici Group, si parlerà di Nylon, di impatto ambientale e di sostenibilità, si mostreranno le performance prestazionali di un capo in fibra man made  sottolineando il basso costo ambientale dei lavaggi e della manutenzione. Per avvicinare i visitatori a conoscere la fibra sintetica più famosa al mondo (primato che per la verità condivide con il poliestere) RadiciGroup ha lanciato un concorso: i partecipanti saranno invitati a indovinare la percentuale di Nylon che ognuno indossa. In premio buoni da spendere al centro commerciale.
Sempre in tema di polimeri sostenibili ecco l’accoppiata Acerbis-Safitex Turf (dal 27 giugno al 7 luglio) che reinterpreteranno lo spazio dello shopping center ravvivandolo e unendo estetica e funzionalità. I manufatti di design made in Acerbis saranno esposti su un prato di erba sintetica riciclabile a fine vita.
Sarà poi la luce la protagonista, che sarà ripensata in maniera nuova da Essenzialed, dall’11 al 21 di luglio. Il tema: design e risparmio energetico. Intere zone de Le Due Torri saranno ripensate  secondo le moderne e sostenibili tecnologie dell'illuminazione a led.
Ancora in tema di energia, ecco l'esperienza del Gruppo Piccinini, al centro dal 5 al 15 settembre. L'idea di Ressolar - già leader nel settore dell'efficientamento energetico - è sul recupero degli oli da cucina esausti. A Le Due Torri sarà previsto il lancio dell'iniziativa (primi in Italia per il settore domestico) assieme ad altre attività collegate al know-how dell'azienda.
Il penultimo giro d'eccellenza vedrà l'arrivo delle Cartiere Paolo Pigna, dal 3 al 13 di ottobre, con il lancio del nuovo segmento “bambino”, e un corner per i prodotti per l'ufficio.
La chiusura del progetto è affidato a Italcementi Group, dal 17 al 27 ottobre che punterà sull'innovazione, sui materiali d'avanguardia studiati all'interno dell'iLab.

Di questa iniziativa apprezziamo l’idea di fondo: in un momento in cui la manifattura sembra candidarsi all’inevitabile declino, ecco che, con un guizzo di orgoglio arrivano imprese che hanno qualcosa da mostrare: i risultati delle loro ricerche che sanno di competitività e di sostenibilità ambientale. E scusate se è poco.

Ci piace anche la scelta del posto: il centro commerciale. Perché ormai è questo il luogo di incontro e di svago a  cui si rivolgono famiglie, ma anche giovani ed anziani che vi passeggiano con la “scusa” di fare shopping. Può piacere o meno ma il centro commerciale con le sue vetrine, i suoi corridoi illuminati, i servizi e gli angoli ristoro e, come mostra questa iniziativa, con gli spazi espositivi e di informazione, ha assunto il ruolo che una volta apparteneva alla piazza, al corso elegante della città, al sacrato della chiesa. Vuoi far conoscere l’industria? Portala  al centro commerciale.

 

 

 


  
Posted by Aurora Magni on 11/05/2013
Filed under fiere/eventi
Tags

Commenti
By umberto tunesi on 12/05/2013 04:04
Ha ragione Aurora: lo dice anche mio figlio 25nne, nei centri commerciali, "si cucca" ! Cordiali saluti.

umberto tunesi


You have to login to leave a comment.

Attention: This blog is not a newspaper as it is updated without any periodicity. It can not therefore be considered an editorial product under Law n° 62 del 7.03.2001. The blog author is not responsible for the content of the comments to posts, nor for the content of linked sites. Some texts or images included in this blog are taken from the internet and therefore they considered public domain; if their publication smash any copyright, please notify us by email. They will be immediately removed.
    
Rss Rss
Blog archive