Un nuovo report sulle microplastiche
Pubblicato da Aurora Magni il 29/01/2018 - 0 commenti - visualizzazioni: 1116
  Voto    
L’Università di Oslo ha recentemente pubblicato un report  dal titolo  ‘Microplastic pollution for textiles: a literature review’ commissionato da  Australian Wool Innovation e Cotton Research and Development Corporation (CRDC). Il rapporto ha il merito di fornire una sintesi ragionata dei più recenti studi in merito al fenomeno delle microplastiche...

Il lato ecologico del grafene
Pubblicato da Aurora Magni il 01/01/2018 - 0 commenti - visualizzazioni: 1632
  Voto    
Nel 2014 l’azienda comasca Directa Plus spa ha realizzato Grafsorber un materiale tridimensionale in nano spugne in grafene ottenuto da grafite naturale trattata a 10.000 °C. L’alta porosità del materiale confezionato in salsicciotti di poliammide consente di assorbire grandissime quantità di oli inquinanti sversati nelle acque ( ogni salsicciotto assorbe 90 volte...

Bio-on: bioplastiche che depurano il mare dal petrolio
Pubblicato da Redazione Blumine il 24/08/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 1870
  Voto    
Non solo i produttori di lana, anche Bio-on –l’azienda bolognese nata nel 2007 per sviluppare prodotti chimici e plastiche da fonti rinnovabili- è scesa in campo contro lo sversamento di petrolio in mare. La ricerca, condotta in collaborazione con l'Istituto per l'Ambiente Marino Costiero (IAMC) del CNR di Messina, ha consentito di realizzare Minerv Biorecovery,...

India: riciclo di reflui tintoriali
Pubblicato da Aurora Magni il 23/08/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 1375
  Voto    
Tirupur è una città nella  regione indiana del Tamil Nadu famosa per la concentrazione di imprese tessili, prevalentemente di maglieria. Sono oltre 6000 le aziende che vi lavorano  di cui circa 1.000 nell’ambito della nobilitazione tessile. I problemi ambientali dell’area e in particolare del Noyyal River, non sono marginali tanto che nel 2011 la Mandras...

PVA nella depurazione dei reflui
Pubblicato da Aurora Magni il 07/03/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 2281
  Voto    
Mentre alcune aziende si impegnano ad eliminare il PVA (alcol polivinilico) dai processi, la sua presenza  negli scarichi continua a rappresentare un problema non da poco in fase di depurazione. Come noto si tratta di un prodotto chimico utilizzato nella preparazione alla tessitura per rafforzare le fibre sottoposte alle tensioni del processo di tessitura che, una volta realizzato il tessuto...

Grazie alle aziende Detox migliora la qualità dell’acqua
Pubblicato da Redazione Blumine il 08/07/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 2392
  Voto    
(Articolo di Martina Rafanelli) A cinque mesi dalla presentazione ufficiale delle 20 aziende del distretto tessile di Prato che hanno firmato il committment Detox con Greenpeace, il primo rapporto ufficiale presentato dal distretto racconta di nuove adesioni e di promesse mantenute; è salito infatti a 27 il numero delle aziende del distretto che aderiscono oggi a Detox, e soddisfacenti...

Da ISPRA dati preoccupanti sullo stato delle acque italiane
Pubblicato da Aurora Magni il 10/05/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 1972
  Voto    
Secondo l’ Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale sono circa 130.000 le tonnellate di prodotti fitosanitari utilizzate ogni anno in Italia. Ad essi, si aggiungono i biocidi, impiegati in tanti settori di attività, di cui non si hanno informazioni sulle quantità e sulla distribuzione geografica delle sorgenti di rilascio. E’ quanto si legge nell’edizione...

Smau 2016: Wasatex tra i vincitori del premio innovazione
Pubblicato da Aurora Magni il 13/03/2016 - 0 commenti - visualizzazioni: 2351
  Voto    
C’è anche un progetto tessile tra i 20 i casi di successo risultati vincitori  del Premio Innovazione attribuito all’ultima edizione di Smau (10-12 marzo scorsi)  attraverso lo scouting di imprese e comuni che hanno iniziato il processo di trasformazione digitale. Si tratta  del progetto Wasatex (di cui seguiamo gli sviluppi con forte interesse) ...

Bucato e inquinamento da microplastiche, qualcosa si può fare
Pubblicato da Aurora Magni il 21/12/2015 - 0 commenti - visualizzazioni: 3921
  Voto    
Il bucato di 1 kg di capi tessili genera 25 kg di CO2 e, solo in Europa, vengono effettuati 35,6 miliardi di lavaggi in lavatrice all’anno. Detergenti, smacchiatori, ammorbidenti sono rilasciati nelle acque a cui si aggiungono frammenti di fibre tessili non biodegradabili. Una felpa di poliestere lascia nell’acqua di lavaggio fino a 1 milione di microfibre, una sciarpa acrilica 300.000,...

Inaugurato l’impianto di depurazione che ricicla tutta l’acqua di processo
Pubblicato da Aurora Magni il 11/11/2015 - 0 commenti - visualizzazioni: 3516
  Voto    
E’ stato inaugurato oggi, 11 novembre 2015 a Osijek il nuovo impianto di depurazione dello stabilimento di Olimpias Group nell’ambito del progetto UE EcoInnovation Wasatex. Alla presenza delle autorità croate, di rappresentanti di imprese tessili e brand e giornalisti arrivati da molti Paesi, lo staff di Wasatex ha illustrato gli aspetti tecnici dell’impianto, i risultati...

Recupero (quasi) totale dell’acqua di processo. Si può fare
Pubblicato da Aurora Magni il 27/10/2015 - 5 commenti - visualizzazioni: 3176
  Voto    
E’ quanto dimostra Wasatex (Water Saving Process for Textile), progetto EcoInnovation in fase di svolgimento in Croazia per iniziativa di Olimpias Group e delle società di impantistica Europrogetti e Aspel. L’inaugurazione del nuovo impianto che introduce un’importante novità nei processi di lavorazione del cotone (ma anche di qualsiasi altro materiale assicurano...

SAVEtheWATER®, i nuovi risultati
Pubblicato da Redazione Blumine il 09/09/2015 - 0 commenti - visualizzazioni: 2216
  Voto    
La tecnologia messa a punto da Canepa spa in collaborazione con il CNR ismac di Biella, basata sull’utilizzo di kitosano in sostituzione di Alcol polivinilico (PVA), di fissatori e di cloraggi nella fase di preparazione alla tessitura,  è ormai adottata a pieno regime. Nel 2014 ha consentito all’azienda   risparmi complessivi per il 30% di acqua e il 25% di energia,...

Strutture tessili per produrre acqua
Pubblicato da Aurora Magni il 17/05/2015 - 0 commenti - visualizzazioni: 3287
  Voto    
Secondo il World Devolopment Report pubblicato dalle Nazioni Unite nel marzo scorso, entro 15 anni l’umanità dovrà fronteggiare un deficit di risorse idriche del 40% ma la carenza di acqua grava già  oggi su intere  comunità. Un contributo –seppur parziale- alla  soluzione del problema è dato da soluzioni  tecniche che utilizzano...

22 marzo - Detox e la giornata mondiale dell’acqua
Pubblicato da Fabio Guenza il 22/03/2015 - 0 commenti - visualizzazioni: 2247
  Voto    
In vista della giornata mondiale dell'acqua dell'ONU Greenpeace ha fatto il punto sui progressi di Detox, l'iniziativa per l'eliminazione delle sostanze chimiche tossiche dai processi industriali, che proprio attraverso l'acqua sono veicolate nell'ambiente. Dopo l’aggiornamento della Detox Catwalk, di cui ci siamo già occupati nel post del 19 marzo...

H&M e WWF insieme: obiettivo tutelare le risorse idriche
Pubblicato da Aurora Magni il 30/01/2013 - 0 commenti - visualizzazioni: 3974
  Voto    
La notizia gira nel web e ad una prima occhiata può sembrare un’operazione di marketing. H&M punta molto sulla sostenibilità e il suo impegno ecologico è ribadito spesso nelle sue attività promozionali. La presenza del WWF può far pensare ad una azione di legittimazione e di credibilità. Ma si tratta di una strategia più ampia da cui il...

Nonifenoli e tossilati nell’acqua dei fiumi e delle falde
Pubblicato da Redazione Blumine il 22/03/2012 - 0 commenti - visualizzazioni: 3544
  Voto    
(Articolo scritto da: DANIELE BERINGHELI) Mi viene in mente  un  italianissimo  commento   ..” cornuti e mazziati” : infatti,  oltre ad assistere alla totale inerzia e disinteresse  della politica di fronte alla  progressiva quanto rapida  estinzione delle aziende tessili italiane, oltre a  dover riscontrare con tristezza  che...

Dirty Laundry, la campagna DETOX di Greenpeace. (1)
Pubblicato da Marco Ricchetti il 10/10/2011 - 0 commenti - visualizzazioni: 3265
  Voto    
(articolo tratto dal Blog BOTTOM LINES) Uno spettro si aggira tra i grandi brand della moda e dell'abbigliamento. Si tratta in realtà più di una sfida che di uno spettro, è la campagna DETOX lanciata da Greenpeace lo scorso luglio. Nella newsletter di sustainability-lab sono state riportate alcune notizie sulla campagna, poiché si tratta di un tema di grande...

Tshirt e impronta idrica
Pubblicato da Redazione Blumine il 08/10/2010 - 0 commenti - visualizzazioni: 3153
  Voto    
Quantis, un'importante società di consulenza svizzera che si occupa di Lca, ha recentemente tracciato l'impronta idrica per delle magliette fabbricate  dall'azienda tessile Switcher. Dall'analisi è emerso che per produrre ogni maglietta sono necessari 5'212 litri d'acqua. Una quantità tutto sommato modesta, poiché secondo il WWF...

Priorità: acqua e difesa del suolo
Pubblicato da Redazione Blumine il 01/08/2010 - 0 commenti - visualizzazioni: 3010
  Voto    
All’ Assemblea Generale di EURATEX il 10 giugno 2010,  Peder Michael Pruzan-Jorgensen della BSR -Business for Social Responsibility-  l’associazione che  aggrega 250 imprese internazionali tra cui Levis Strauss, Timberland, Ikea, Marks and Spencer, Nike .., ha tenuto una conferenza dal titolo Sustainability in the European Apparel and Textile Industry.  In...

Depurazione acque di processo: i risultati dell’IRSA CNR di Bari
Pubblicato da Redazione Blumine il 23/07/2010 - 0 commenti - visualizzazioni: 3446
  Voto    
Come è noto i processi di trattamento delle acque  solitamente impiegati  sono basati sull’abbinamento di trattamenti chimico-fisici e biologici e consentono di trasferire l’inquinante dal refluo alla fase solida, dando luogo alla formazione di consistenti volumi di fanghi scarsamente biodegradabili. Un problema ben conosciuto dall’industria conciaria, tessile,...

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog