Sustainability-Lab News > Tag: etica del lavoro

 

Il punto sulla rendicontazione non finanziaria delle Aziende
Pubblicato da Redazione Blumine il 02/07/2019 - 0 commenti - visualizzazioni: 470
  Voto    
(Autore: Paolo Viganò, ReteClima) Sempre più aziende nazionali ed internazionali annualmente accompagnano al bilancio di esercizio una serie di altre informazioni di natura non economico-finanziaria ma relativa  alle performance nel campo della sostenibilità ambientale e sociale, con particolare attenzione verso il comportamento dell'Azienda verso i...

Il prezzo del jeans non copre i costi ambientali e sociali
Pubblicato da Redazione Blumine il 02/07/2019 - 0 commenti - visualizzazioni: 440
  Voto    
Lo racconta Giulia Crivelli sul Sole 24ore del 24 giugno 2019 in un articolo che commenta e sintetizza i risultati di uno studio condotto dalla ong Impact Institute e il Centro studi della banca olandese Abn-Amro e recentemente pubblicato. Il rapporto integrale è scaricabile qui. In estrema sintesi i punti salienti dell’analisi svolta ma suggeriamo di leggere l’articolo...

6 anni dopo il Rana Plaza
Pubblicato da Redazione Blumine il 24/04/2019 - 0 commenti - visualizzazioni: 613
  Voto    
Il 24 aprile 2013 nel crollo di un palazzo alla periferia di Dacca (Bangladesh) in cui lavoravano migliaia di operai e operaie tessili morirono oltre 1100 persone e oltre 2000 rimasero ferite. Il Rana Plaza è stato molto più di un brutto incidente. E’ il simbolo di ciò che l’industria della moda non deve essere:  sfruttamento e mancato rispetto dei principali...

Il lato etico dell'Intelligenza artificiale
Pubblicato da Aurora Magni il 27/01/2019 - 0 commenti - visualizzazioni: 522
  Voto    
Non si parla di sostenibilità nel senso ambientale del termine –e questo un po’ ci delude- nella prima bozza delle linee guida per lo sviluppo etico dell’intelligenza artificiale elaborata da un gruppo di 52 esperti europei di alto livello su incarico dalla Commissione europea. Vi è sostanzialmente uno sforzo nell’individuare i confini etici di...

Quanto sono sostenibili le relazioni tra cliente e fornitore nella filiera della moda?
Pubblicato da Aurora Magni il 02/11/2018 - 0 commenti - visualizzazioni: 2508
  Voto    
Che i committenti agiscano pressioni contrattuali sui fornitori è fatto noto ma è sempre utile quantificare il fenomeno per commentarlo correttamente. Ci ha pensato il secondo rapporto Better BuyingTM Purchasing Practices Index (BBPPI), studio che raccoglie le dichiarazioni di 319 fornitori in 38 paesi allo scopo di analizzare le pratiche di acquisto nella filiera...

Filiera della moda e lavoratori migranti
Pubblicato da Aurora Magni il 30/10/2018 - 0 commenti - visualizzazioni: 863
  Voto    
Il 22 ottobre scorso 123 aziende internazionali di abbigliamento e calzature hanno firmato il nuovo "AAFA / FLA Apparel & Footwear Industry Commitment to Responsible Recruitment". Il documento, sviluppato in collaborazione con American Apparel & Footwear Association e Fair Labour Association, impegna le imprese a monitorare e ridurre potenziali rischi di lavoro forzato per i lavoratori...

FAO: torna a crescere il lavoro minorile
Pubblicato da Aurora Magni il 29/06/2018 - 0 commenti - visualizzazioni: 1018
  Voto    
Un problema che certo non riempie le pagine dei giornali ma è bene ogni tanto tornare a parlarne.   Nel rapporto presentato in occasione  della Giornata mondiale contro il lavoro minorile (12 giugno), la Fao  denuncia che il numero dei minori che nel mondo lavorano in agricoltura è passato dal 2012 a oggi- da 98 a 108 milioni. E’ uno degli effetti, forse...

Non dimenticare il Rana Plaza
Pubblicato da Redazione Blumine il 24/04/2018 - 0 commenti - visualizzazioni: 1033
  Voto    
Sono trascorsi 5 anni dal crollo del Rana Plaza a Dacca (Bangladesh) che è costato la vita a oltre 1100 lavoratori e lavoratrici tessili e provocato centinaia di feriti. Un evento drammatico che il sistema moda non può dimenticare ma che deve assumere a simbolo di tutto ciò che non deve esistere nella supply chain della sua industria: sfruttamento, esposizione dei lavoratori...

Marchi della moda in difesa dei diritti dei bambini
Pubblicato da Redazione Blumine il 26/11/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 1386
  Voto    
Secondo ILO (l’Organizzazione Internazionale del Lavoro) nel 2016 152 milioni di bambini al mondo, cioè quasi un bambino su dieci, sono stati coinvolti in attività lavorative, spesso pericolose e faticose. Mentre è difficile documentare  quanti bambini lavorano per l'industria tessile, il Fondo delle Nazioni Unite  stima che circa 250 milioni di minori...

Prato: si certificano le imprese etiche
Pubblicato da Aurora Magni il 25/10/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 1462
  Voto    
RB TEX – Responsible Business Textile è la certificazione etica lanciata dalla Camera di Commercio di Prato, risultato di un lavoro lungo e attento, portato avanti in collaborazione con PIN, Confartigianato Prato, Confindustria Toscana Nord e CNA Toscana Centro. L’obiettivo è dare alle imprese del territorio uno strumento di valorizzazione e documentazione delle politiche...

Alla faccia del made in Italy. E basta!
Pubblicato da Aurora Magni il 28/04/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 2122
  Voto    
Scusate il tono  inusuale per il nostro blog e che fa trasparire la giusta dose di insofferenza pre 1^ Maggio. Mentre si parla di ‘ standard sociali che vincolino le produzioni di tessile abbigliamento provenienti dai Paesi con accesso preferenziale nell’Unione Europea’e ci si rallegra per l’adozione al Parlamento Europeo di una risoluzione ‘per obbligare...

QUID, storie di moda e impegno sociale
Pubblicato da Redazione Blumine il 04/01/2017 - 0 commenti - visualizzazioni: 2121
  Voto    
Iniziamo il nuovo anno raccontando la storia di una start up di successo che ha puntato sulla sostenibilità:  il Progetto Quid. Nato nel 2012 come Associazione di Promozione Sociale per iniziativa di un gruppo di giovani appassionati di moda ma con il cuore aperto alle tematiche sociali, oggi è una realtà  con oltre 20 dipendenti che coinvolge una rete di creativi,...

I lati oscuri del back reshoring
Pubblicato da Aurora Magni il 25/01/2015 - 0 commenti - visualizzazioni: 2697
  Voto    
Ovvero: c’è modo e modo di tornare a far lavorare la filiera italiana. Abiti Puliti è un’associazione no profit –presenza italiana dell’internazionale  Clean Clothes[1]- che ha il grande merito di metterci di fronte dati e notizie che spesso non vorremmo conoscere. Lo ha fatto con le campagne post Rana Plaza, con la battaglia contro lo stonewashing. ...

Il Bangladesh dietro casa
Pubblicato da Redazione Blumine il 15/06/2014 - 0 commenti - visualizzazioni: 2722
  Voto    
Uno studio presentato da Clean Clothes Campaign racconta un lato dell’Europa tessile poco conosciuto: quello delle condizioni di lavoro delle lavoratrici nelle confezioni Turche e degli ex paesi socialisti. I dati raccolti parlano di salari ben al di sotto della soglia di sopravvivenza  che si aggirano al 30% delle medie nazionali, di  condizioni di lavoro  usuranti per...

Primark per le famiglie del Rana Plaza. E gli altri?
Pubblicato da Aurora Magni il 27/10/2013 - 1 commento - visualizzazioni: 2679
  Voto    
  E’ stato detto tutto sul disastro del Rana Plaza? Le parole di cordoglio non servono a niente se non sono seguite da azioni concrete. Per questo torniamo/torneremo su questa notizia: troppo facile archiviarla. La stampa italiana non ha dato rilevanza alla cosa ma a settembre l’organizzazione sindacale internazionale IndustriaALL ha incontrato a Ginevra le imprese...

Il canto delle cicale, ovvero, la crisi dell’Hitman
Pubblicato da Aurora Magni il 16/06/2013 - 1 commento - visualizzazioni: 3452
  Voto    
Non credo che Corsico -provincia di Milano- sia famosa per il canto delle cicale, quindi certamente l’autore del libro non pensava ad insetti nel scegliere il titolo, più probabilmente a certi speculatori abili nel giocare sul valore reale o presunto di un brand e poco sensibili a tutto ciò che vi è intorno, alle persone soprattutto. Non fosse perché (anche oggi)...

Si muore ancora di sandblasting
Pubblicato da Redazione Blumine il 30/03/2012 - 0 commenti - visualizzazioni: 3339
  Voto    
Abbiamo già parlato tempo fa della sabbiatura in Turchia e dei casi di morte accertati a seguito delle denunce delle associazioni umanitarie. Ma il problema non è certo risolto. Semplicemente "si è spostato" in parti del mondo ancora più povere. La denuncia arriva dalla Campagna Abiti Puliti i cui ricercatori hanno deciso di verificare sul campo le condizioni...

Non si (in)sabbia la responsabilità!
Pubblicato da Fabio Guenza il 30/03/2012 - 0 commenti - visualizzazioni: 3572
  Voto    
La vicenda del Sandblasting, i cui ultimi sviluppi non sono certo incoraggianti (2012) I jeans continuano ad uccidere, offre lo spunto per una riflessione più ampia. Riassumendo: qualche mese fa un servizio de le Jene portava alla ribalta le conseguenze terribili della sabbiatura dei jeans per i lavoratori coinvolti nella filiera (silicosi), producendo così un forte supporto mediatico...

I giorni di Tienanmen raccontati da un lavoratore
Pubblicato da Redazione Blumine il 28/06/2011 - 1 commento - visualizzazioni: 3340
  Voto    
Il 29 giugno alle ore 18 alla Casa della Cultura di Milano (Via Borgogna,3) sarà presentato il libro L'imperatore e l'elettricista. Il  libro racconta i  drammatici  giorni di Tienanmen, per la prima volta non dal punto di vista degli studenti ma di quello dei lavoratori. La storia di uno dei protagonisti che ancora oggi si ribella allo sfruttamento della nuova...

Seminario CISE 24/11/10: Etica del lavoro tra repressione e prevenzione
Pubblicato da Fabio Guenza il 23/11/2010 - 1 commento - visualizzazioni: 3257
  Voto    
Mercoledì 24 novembre il CISE, Azienda Speciale della CCIAA di Forlì-Cesena – tra i primi organismi in Italia ad attivarsi nella disseminazione della cultura della responsabilità sociale d’impresa e nella creazione di strumenti a misura di PMI – fa il punto con la Prefettura e gli attori economici e la società civile sull’iniziativa Impresa Etica,...

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog