Sustainability-Lab News > Comunicare la sostenibilità, una piccola esperienza personale

 

Comunicare la sostenibilità, una piccola esperienza personale
Pubblicato da Aurora Magni il 13/02/2020 - 0 commenti - visualizzazioni: 329
  Voto    

Settimana scorsa  ho acquistato  un tappeto visto sul sito di una società tedesca.

Nella scheda di presentazione del prodotto misure, composizione fibrosa, costo ma nessun requisito di sostenibilità.

Il tappeto mi è stato consegnato ieri, tempo di attesa 3 giorni lavorativi e il percorso dell’articolo dal distributore a casa mia, monitorabile on line. Mi è stato consegnato imballato in una scatola di cartone per evitare l’uso di plastica, come si legge nel depliant allegato.  Inoltre, e ciò non può che rallegrarmi, il tappeto è certificato OEKO-TEX standard 100.

La domanda allora è: perchè non comunicare ai consumatori queste due informazioni che certo da sole non bastano a definire il prodotto come ‘sostenibile’ ma che indicano comunque attenzione dell’azienda ai temi della sicurezza chimica e alla riduzione del packaging?

Mi si può far notare che ‘il tappeto è comunque stato venduto indipendentemente dalla citazione di argomenti green che, a quanto pare,  non sono  decisivi nella scelta di un prodotto’. Purtroppo è vero. Ma solo nella misura in cui il consumatore non può avvalersi di strumenti di confronto e inserire anche questa variabile nelle proprie strategie  decisionali come avviene per altri prodotti, ad esempio quelli alimentari.

Non siamo ancora abituati a cercare e trovare queste informazioni , tanto da rimanerne sorpresi quando ci vengono fornite. Nessuno dei siti che ho consultato nella mia ricerca on line (almeno una decina) presentava tra gli argomenti di promozione del proprio campionario dichiarazioni che potessero qualificare la storia ambientale e sociale dei tappeti proposti. Ad eccezione di Ikea.


  
Pubblicato da Aurora Magni il 13/02/2020
Archiviato sotto fatti/attualità

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog