Sustainability-Lab News > Cotone e lana nella carta Favini

 

Cotone e lana nella carta Favini
Pubblicato da Redazione Blumine il 29/09/2019 - 0 commenti - visualizzazioni: 669
  Voto    

Favini è un’azienda  leader mondiale nella ideazione e realizzazione di stampi creativi e tecnici impiegati nei processi di produzione di ecopelle e altri materiali sintetici per i settori della moda, del design e dell’abbigliamento tecnico-sportivo.

E’ tra le aziende di riferimento a livello mondiale nella realizzazione di specialità grafiche innovative a base di materie prime principalmente naturali (cellulosa, alghe, frutta e noci) per il packaging dei prodotti realizzati dai più importanti gruppi internazionali del settore luxury e fashion. Nel 2018 ha  fatturato di € 164,6 milioni e conta oltre 500 dipendenti occupati nei due stabilimenti, a Rossano Veneto (VI) e Crusinallo (VB).

Favini è un’ azienda con una forte esperienza nel riuso creativo:  negli anni  90 ha realizzato Shiro Alga Carta, nel 2012  Crush ottenuta da sottoprodotti di lavorazioni agro-industriali e nel 2015  Remake in cuoio riciclato.

Recentemente ha lanciato la carta REFIT, prodotta con fibre di cotone e lana ottenute da cascami delle lavorazioni di cardatura, filatura e tessitura destinati al conferimento in discarica. La  carta ottenuta è riciclabile e biodegradabile al 100% e le fibre sono visibili sulla superficie creando una texture particolare, ruvida per la carta - lana e morbida per la carta- cotone. La percentuale di fibra tessile riciclata contenuta è il 15%, il 40% è ottenuto da cellulosa di riciclo post consumo certificata FSC® e 45% di fibre di cellulosa vergine certificata FSC®.


  
Pubblicato da Redazione Blumine il 29/09/2019
Archiviato sotto fatti/attualità

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog