Sustainability-Lab News > Il lato etico dell'Intelligenza artificiale

 

Il lato etico dell'Intelligenza artificiale
Pubblicato da Aurora Magni il 27/01/2019 - 0 commenti - visualizzazioni: 560
  Voto    

Non si parla di sostenibilità nel senso ambientale del termine –e questo un po’ ci delude- nella prima bozza delle linee guida per lo sviluppo etico dell’intelligenza artificiale elaborata da un gruppo di 52 esperti europei di alto livello su incarico dalla Commissione europea.

Vi è sostanzialmente uno sforzo nell’individuare i confini etici di un sistema tecnologico che deve comunque e soprattutto avere al centro l’uomo e la sua libertà per non diventare uno strumento di prevaricazione dei diritti degli individui. Alle problematiche ambientali viene fatto solo un riferimento in nota e in relazione a sicurezza e salute. Eppure ci aspettiamo grandi cose dall’AI almeno, per cominciare, come strumento predittivo e gestionale di dati e informazioni utili a indirizzare lo sviluppo economico in una logica ambientalista.

Resta in ogni caso un documento interessante che fa capire quanto la tecnologia digitale sia più che un insieme di tecnicismi e tocchi aspetti etici e l’idea stessa di società.  Ai più sentimentali questo dibattito farà ricordare le 3 leggi della robotica di Asimov  qui integrate da una lettura a 360 gradi della relazione uomo-macchina: non solo sicurezza fisica ma gestione dei dati, dialogo con gli stakeholders, tracciabilità, politiche antidiscriminazioni.

In ogni caso, dopo aver sollecitato contributi e commenti, la commissione sta lavorando alla versione definitiva del documento che sarà reso pubblico a marzo 2019.

 https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/news/draft-ethics-guidelines-trustworthy-ai


  
Pubblicato da Aurora Magni il 27/01/2019
Archiviato sotto fatti/attualità

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog