Sustainability-Lab News > Latina: corso di pelletteria per donne vittime di violenza.

 

Latina: corso di pelletteria per donne vittime di violenza.
Pubblicato da Redazione Blumine il 01/02/2020 - 0 commenti - visualizzazioni: 290
  Voto    

Ci siamo abituati all’immagine di scarpe rosse allineate nelle piazze a ricordare le vittime di femminicidio. Perché tra le donne e le scarpe c’è un rapporto che non racconta  solo di vanità e moda ma qualcosa di più profondo ed identitario.
Ci piace allora citare questa iniziativa avviata a Latina  nell’ambito del progetto ILMA (Io Lavoro per la Mia Autonomia), promosso dal Comune di Latina  in partenariato con il Centro Donna Lilith .
Si chiama La.b – L’altra Pelle e coinvolge un gruppo di donne vittime di violenza con l’obiettivo di accrescere la propria autonomia e a ottenere competenze professionali nella lavorazione della pelle.
Un progetto di inclusione sociale quindi che parte da un’esigenza specifica: affrancare donne in difficoltà da relazioni violente, renderle protagoniste del proprio destino professionale e umano.
A rafforzare il grado di sostenibilità dell'iniziativa un altro elemento, suggerito dal titolo stesso del progetto: La b-L’altra pelle. Perché la pelle utilizzata nel laboratorio  è pelle di bufala, uno scarto dell'industria agroalimentare del territorio e solitamente destinata alla discarica.
 
I prodotti d’arredamento realizzati saranno esposti a Milano durante la prossima  edizione del Salone del Mobile.
La.b – L’altra pelle è partito a settembre 2019 e terminerà a marzo 2020. Attualmente nel laboratorio lavorano sei donne, selezionate il Centro Donna Lilith, tra i 36 e i 57 anni. Percepiscono una borsa lavoro.
 


  
Pubblicato da Redazione Blumine il 01/02/2020
Archiviato sotto fatti/attualità

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog