Sustainability-Lab News > L’ITMA Sustainable Innovation Award: i finalisti

 

L’ITMA Sustainable Innovation Award: i finalisti
Pubblicato da Redazione Blumine il 26/08/2015 - 2 commenti - visualizzazioni: 2410
  Voto    

Tre le categorie del premio individuate dal Cematex, l’associazione europea dei costruttori di macchinari per l’industria tessile due dei quali sono aperti a studenti post-laurea:

-Industry Excellence Award

-R & E Excellence Award – Masters

-R & E Excellence Award – Dottorato

Industry Excellence Award riconosce i produttori del tessile e dell’abbigliamento che hanno sviluppato sulle innovazioni tecnologiche per promuovere la sostenibilità del business che beneficiano le persone, il pianeta e il profitto. Esso mira a promuovere l’eccellenza della sostenibilità nella produzione tessile e dell’abbigliamento attraverso la collaborazione attiva tra fornitori di tecnologia e gli utenti del settore.

Per questa categoria Cematex ha individuato come finalisti

Berto Industria Tessile SRL (Italy), produttore di articoli in denim che per primo ha utilizzato la tecnologia Matex® Eco Applicator sviluppata da Monforts, che consente di ridurre significativamente la quantità di acqua ed energia nelle lavorazioni del denim.
Gebrüder Otto GmbH & Co. KG (Germany), uno dei maggiori produttori europei di filato che ha implementato il Mayer & Cie.’s spinitsystems® per la produzione del jersey diminuendo del 35% il fabbisogno di energia.
Levi Strauss & Co. (USA), che nello stabilimento polacco ha utilizzato per il lavaggio la tecnologia Tonello NoStone® più sostenibile ed efficiente.

Il Research & Education Excellence Award – Master e Dottorato di ricerca – riconosce altissimi meriti nel tessile e dell’abbigliamento correlati ricerca post-laurea. Si evidenzia l’eccellenza in settori di ricerca pertinenti con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo di tecnologie all’avanguardia che equipaggerà le future innovazioni nel settore. Finalisti: Jan Vincent Jordan, Institut Für Textiltechnik, RWTH Aachen University, Jenifer Schneidereit, Hochschule Niederrhein, Moniruddoza Ashir, Institute of Textile Machinery and High Performance Material Technology, TU Dresden.

I nomi dei vincitori saranno comunicati durante l’evento di gala all’ITMA il 12 novembre prossimo.

“La sostenibilità, aveva  dichiarato presentando l’iniziativa  Charles Beauduin, presidente di CEMATEX,  è una grande preoccupazione per le aziende globali coinvolti nella catena tessile e dell’abbigliamento making. Per questo  abbiamo scelto il tema ‘padroneggiare l’arte di innovazione sostenibile’ per ITMA 2015. Siamo lieti di lanciare  ITMA- Premio Innovazione Sostenibile per rendere la fiera il luogo d’incontro in cui i capitani dell’industria incontrano il mondo della ricerca per  implementare l’ innovazione sostenibile.”

Acimit ha intanto presentato il secondo video progettati con ICE per ITMA dedicato al colore https://www.youtube.com/watch?v=FQGLCoAK2zs


  
Pubblicato da Redazione Blumine il 26/08/2015
Archiviato sotto fatti/attualità
Tags

Commenti
Da Fabio Guenza il 04/09/2015 11.18
Molto interessante anche l'abbinamento produttore tessile/costruttore nell'assegnazione del premio. Il nome Levi's, tanto per fare un esempio, aumenta sicuramente la probabilità che si parli diffusamente di innovazioni così importanti, che se fossero riferite solo a Tonello, nell'esempio, rischierebbero di rimanere limitate agli addetti ai lavoratori. Inoltre, questo meccanismo contribuisce a riconoscere e diffondere il valore della collaborazione e della filiera per il raggiungimento di obiettivi comuni, un concetto sistemico che può sembrare scontato a chi si occupa di sostenibilità ma che a livello di massa ha bisogno di "rompere" una cultura e un modo di pensare radicati in secoli di pensiero Cartesiano.



Da Fabio Guenza il 04/09/2015 11.27
refuso T9: lavoratori = lavori



Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog