Sustainability-Lab News > Multe UE salate per le discariche abusive in Italia. Ce lo possiamo permettere?

 

Multe UE salate per le discariche abusive in Italia. Ce lo possiamo permettere?
Pubblicato da Aurora Magni il 27/10/2012 - 0 commenti - visualizzazioni: 2815
  Voto    

 Secondo quanto riportato dall’Ansa,  l'Italia rischia  una multa da 56 milioni di euro per non aver ancora proceduto alla bonifica di 255 discariche illegali - di cui 16 contenti rifiuti pericolosi -  concentrate soprattutto nel Centro-Sud del Paese. La Commissione europea  ha infatti chiesto nei giorni scorsi alla Corte di giustizia Ue di condannare l'Italia per non aver rispettato la sentenza sulle discariche 'abusive' emessa dalla stessa Corte nell'aprile del  2007. Bruxelles ritiene infatti che solo 31 delle discariche dichiarate non a norma  siano in fase di bonifica e che manchino garanzie sui programmi di messa in sicurezza delle restanti e sulla definizione di un sistema di controllo in grado di evitare l’apertura di nuove discariche illegali.

L'Italia, ricorda l'esecutivo Ue, occupa l’ultimo posto tra i 27 Paesi Ue nella classifica dell'efficienza nella gestione dei rifiuti. Sul totale di quelli urbani ben il 51% finisce in discarica (contro una media Ue del 38%) e quelli riciclati non vanno oltre il 21% (il 25% nella media Ue). Per quanto riguarda la localizzazione dei siti a rischio, la mappa delle discariche fuori legge vede al primo posto la Campania (51), seguita da Calabria (43), Abruzzo (37) e Lazio (32).

http://www.ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/istituzioni/2012/10/24/ANSA-Rifiuti-Ue-Italia-rischia-multa-56-mln-discariche_7686122.html

La notizia, ripresa da blog ecologisti e dedicati alla green economy,  non ha suscitato particolari interesse e reazioni nella stampa. Forse la mancata sostenibilità  ambientale ed  economica della cattiva gestione dei rifiuti è ancora percepita come non prioritaria ed affidata al dibattito tra addetti ai lavori.


  
Pubblicato da Aurora Magni il 27/10/2012
Archiviato sotto fatti/attualità
Tags

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog