Sustainability-Lab News > Piccoli mostri nell'armadio. Greenpeace analizza l'abbigliamento bambino

 

Piccoli mostri nell'armadio. Greenpeace analizza l'abbigliamento bambino
Pubblicato da Aurora Magni il 19/01/2014 - 2 commenti - visualizzazioni: 4690
  Voto    

Un nuovo capitolo del programma Detox finalizzato all’eliminazione di sostanze tossiche e inquinanti da abbigliamento e calzature . Greenpeace ha fatto analizzare presso i laboratori di Exter in Gran Bretagna,  82 articoli per bambini acquistati tra maggio e giugno 2013 in 25 Paesi del mondo in negozi monomarca o da altri rivenditori autorizzati e risultati prodotti in 12 Paesi.

Come si legge nel rapporto le analisi erano finalizzate a riscontrare la presenza dei nonilfenoli etossilati (NPEs), inoltre in alcuni casi, se l’articolo lo riteneva necessario, le indagini hanno riguardato anche la ricerca di ftalati, composti organostannici e composti chimici per fluorurati (PFCs) o antimonio.

 Il campionamento comprendeva marchi come American Apparel, C&A, Disney, GAP, H&M, Primark, e Uniqlo e marchi di abbigliamento sportivo come Adidas, LiNing, Nike e Puma, per arrivare a marchi del lusso come Burberry

Ecco i risultati in sintesi:

  • Nonilfenoli etossilati (NPEs): sono stati trovati nel 61% dei campioni analizzati,
  • Gli ftalati sono stati trovati in 33 campioni dei35 che presentavano stampe al plastisol, con concentrazioni  in 2 casi molto elevate,
  • Composti organo-stannici (composti organici dello stagno) sono stati trovati in tre articoli con stampe al plastisol (sui 21 testati) e in tre calzature su cinque,
  • Composti perfluorurati PFCs  sono stati rilevati in ciascuno dei 15 articoli testati per il rilevamento di tali sostanze
  • L’antimonio è stato ritrovato in tutti e 36 gli articoli in cui è stato cercato. Si tratta di prodotti contenenti
  • tessuti di poliestere al 100% oppure di poliestere e altre fibre.

Il rapporta presenta anche un'area dedicata ai bambini e alle mamme in cui i risultati delle analisi e le sostanze chimiche pericolose vengono raccontati con animazioni fortemente comunicative ed efficaci:  http://www.greenpeace.org/italy/Global/italy/code/2014/little-monsters/index.html 

Leggi il rapporto integrale:

http://www.greenpeace.org/italy/Global/italy/report/2013/toxics/Piccoli_mostri_nellarmadio_GREENPEACE.pdf


  
Pubblicato da Aurora Magni il 19/01/2014
Archiviato sotto studi/ricerche

Commenti
Da Marco Ricchetti il 20/01/2014 13.08
... a proposito
20 Gennaio 2014. Roma: la polizia sequestra abiti prodotti con sostanze tossiche

"Cromo e piombo ben al disopra dei limiti consentiti dalla legge. E` quanto accertato il 16 gennaio a seguito di un controllo effettuato all`interno di un magazzino in via Rina Monti, al Prenestino. Violazione relativa alla tutela della salute e dell`incolumità pubblica e violazione concernenti la normativa sul transito e sull`import delle merci. Tutta la merce è stata sequestrata; si tratta complessivamente di 45.000 paia di scarpe e di 15.000 capi d`abbigliamento."


--------------------------------
follow me on Twitter: @m_ricc


Da Fabio Guenza il 22/01/2014 18.54
La guida di Greenpeace mi sembra utile, come si suol dire, a grandi e piccini... Una storia con un lieto fine ancora tutto da scrivere. A 6 mani: industria, consumatori e istituzioni.



Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog