Sustainability-Lab News > Seta colorata modificando la dieta del baco

 

Seta colorata modificando la dieta del baco
Pubblicato da Redazione Blumine il 07/04/2011 - 0 commenti - visualizzazioni: 3535
  Voto    

 

A quanto dichiara dell’ Institute of Materials Research and Engineering (IMRE) di Singapore è possibile colorare il filo di seta intervenendo direttamente sul baco nella sua fase di crescita nel bozzolo mediante dieta a base di gelso e colorante fluorescente e senza ricorrere all’ingegneria genetica,

Secondo i ricercatori si tratta di un metodo così semplice ed economico da poter essere riprodotto facilmente su scala industriale: la setaintrinsecamente colorata è anche naturalmente ecologica, dal momento che si risparmierebbe la tintura, un processo altamente inquinante. Non solo. Secondo quanto riporta New Scientist  lo stesso meccanismo potrebbe essere usato per trasferire nel filato anche caratteristiche antibatteriche, anticoagulanti, antinfiammatorie, così da farne una specie di cerotto medicato.

 

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/adma.201003860/abstract

 


  
Pubblicato da Redazione Blumine il 07/04/2011
Archiviato sotto fatti/attualità
Tags

Commenti
Bisogna effettuare il login per poter lasciare un commento.

Attenzione: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
    
Rss Rss
Archivio blog